rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Città Roma

Cos'è questa storia della Madonna di Trevignano che piange sangue

Quattro esperti, un teologo, un mariologo, uno psicologo e un canonista, sono stati chiamati per comprendere se gli eventi di Trevignano hanno carattere soprannaturale

È mistero per la lacrimazione della Madonna di Trevignano Romano. Nel piccolo paesino sulle sponde del lago di Bracciano, a pochi chilometri da Roma, arrivano pellegrini da ogni angolo d'Italia per capire cosa ci sia dietro a questo fenomeno, nella speranza di vedere con i propri occhi la statua della Madonna che lacrima sangue. Tutto è iniziato quando la veggente Gisella Cardia, che dice di ricevere messaggi dalla madre di Gesù, e che, secondo alcuni testimoni, in alcuni momenti ha il corpo segnato dalle stimmate, ha dichiarato di avere assistito a diversi episodi in cui la scultura della Madonna di Trevignano avrebbe lacrimato. 

Ora, Monsignor Marco Salvi, vescovo della Diocesi Civita Castellana, vuole vederci chiaro e sta formando una commissione per indagare su quanto accade. Quattro esperti, un teologo, un mariologo, uno psicologo e un canonista, sono stati chiamati per comprendere se gli eventi di Trevignano hanno carattere soprannaturale.

Ad alimentare l'interesse è l'appuntamento di fedeli e veggenti. A Trevignano ogni 3 del mese si radunano diverse persone per le presunte apparizioni della Madonna e da pellegrini che si raccolgono in preghiera. Ma c'è dell'altro. I presunti veggenti hanno anche aperto un sito e costituito una associazione per organizzare una visita alla statua si trova fuori dal paese alle porte di Roma. Claudia Maciucchi, sindaca di Trevignano Romano, nel respingere il clamore suscitato dalla statua della Madonna che piangerebbe sangue, auspica un chiarimento da parte del Vaticano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è questa storia della Madonna di Trevignano che piange sangue

Today è in caricamento