Venerdì, 17 Settembre 2021
Città Vicenza

Maestra di sostegno indagata per molestie su un alunno di dieci anni

La Procura di Vicenza ha aperto un’inchiesta dopo la denuncia presentata dai genitori del bambino, che avevano trovato nel telefonino del figlio una serie di chat dal contenuto ambiguo scambiate con l’insegnante

Una maestra di sostegno di quarant’anni risulta iscritta dalla Procura di Vicenza nel registro degli indagati per violenza sessuale su minore nella forma lieve delle molestie nei confronti di un suo alunno di dieci anni. A dare il via alla vicenda è stato il ritrovamento da parte dei genitori del bambino di una serie di messaggi nel suo telefonino, scambiati con l’insegnante. In quelle chat, secondo l’accusa, frasi dal contenuto decisamente ambiguo. Interrogato dai genitori, il ragazzino ha raccontato anche di un paio di baci scambiati con l’insegnante di sostegno, forse troppo vicini alle labbra. Il padre e la madre del minore a quel punto si sono recati dai carabinieri di Vicenza, formalizzando una denuncia nei confronti dell’insegnante.

Vicenza, la maestra indagata per molestie nega le accuse

La maestra nega le accuse. “Credo che in questa vicenda si possa parlare di un rapporto insegnante-alunno assolutamente corretto”, ha spiegato uno degli avvocati della donna, come riporta l'Ansa. “Un rapporto al più un po’ affettuoso, ma assolutamente privo di qualsiasi contenuto e risvolto di natura sessuale”. 

Intanto è stato fissato per il prossimo 27 giugno l’incidente probatorio nel corso del quale, con le forme protette previste dal codice, sarà ascoltata la testimonianza del bambino, all’epoca dei fatti iscritto in una classe di quinta elementare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maestra di sostegno indagata per molestie su un alunno di dieci anni

Today è in caricamento