rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Città Verona

Giochi ambigui con un'alunna di 11 anni: sotto accusa un maestro elementare

È successo a Verona, i fatti si sarebbero svolti tra ottobre a novembre. La Procura ha già chiesto il rinvio a giudizio per l'uomo

 Un maestro elementare di 26 anni è indagato a Verona per violenza sessuale aggravata nei confronti di un'alunna di 11 anni. Ieri si è tenuto l'incidente probatorio davanti al Gip per raccogliere la testimonianza della piccola, mentre l'istituto ha immediatamente sospeso l'insegnante. I fatti risalgono tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre scorsi, e si sarebbero succeduti per una settimana. Secondo quanto riportato dal quotidiano scaligero l'Arena  l'uomo avrebbe coinvolto la ragazzina in giochi equivoci e palpeggianti mentre la classe era intenta a guardare un film. Gli episodi sarebbero avvenuti in una zona interdetta dell'edificio scolastico alla presenza di un altro alunno.

In un altro episodio l'insegnante si sarebbe "sentito in dovere" di spiegare alla ragazzina in un'aula non predisposta all'insegnamento, il funzionamento dell'apparato sessuale riproduttivo. Atteggiamenti che hanno messo in imbarazzo la piccola che ha così confessato le presunte molestie. 

L'insegnante nega di aver tenuto quei comportamenti nei confronti della bambina. Ma secondo quanto riferito nei quotidiani la Procura scaligera ne ha già chiesto il rinvio a giudizio per un reato simile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giochi ambigui con un'alunna di 11 anni: sotto accusa un maestro elementare

Today è in caricamento