Venerdì, 16 Aprile 2021
Avellino

Maltrattamenti e abusi sui bambini a scuola: arrestati quattro insegnanti

Il caso a Solofra, in provincia di Avellino. Gli insegnanti sono ritenuti gravemente indiziati di ripetuti maltrattamenti nei confronti di minori; uno di loro è accusato anche di violenza sessuale

Ancora un caso di maltrattamenti a scuola. I carabinieri della compagnia di Avellino hanno dato esecuzione a quattro ordinanze applicative di misure coercitive nei confronti di quattro insegnanti, di età compresa tra i 46 e i 66 anni, residenti nelle provincie di Avellino e Salerno e ritenuti gravemente indiziati di maltrattamenti nei confronti di minori. Uno di loro è anche accusato di violenza sessuale. I reati sarebbero stati commessi su alcuni alunni in una scuola dell’infanzia a Solofra.

L’indagine è partita lo scorso gennaio dopo le denunce di alcune mamme di bambini iscritti nell’istituto, le quali avevano parlato di gravi episodi da parte degli insegnanti, al punto che i piccoli avevano paura andare a scuola. Le mamme avevano fatto riferimento a una chat di gruppo su Whatsapp, composta anche da altri genitori, dalla quale era emersa un’accesa discussione sul fatto che gli insegnanti dell’asilo erano soliti “alzare le mani” sui bambini più vivaci.

Maltrattamenti in una scuola a Solofra: i video dei carabinieri

A quel punto è iniziata l’attività di indagine, con il supporto di intercettazioni audio e video, che hanno documentato i maltrattamenti. Dalla visione dei filmati sono emersi episodi ripetuti di bambini tirati per le braccia e trascinati per la classe, a volta anche fino a farli cadere in terra. “Stai zitto… non piangere… io ti devo impiccare”, alcune delle frasi rivolte dagli insegnanti nei confronti dei bambini. Uno degli indagati è ritenuto responsabile anche del reato di violenza sessuale su un minore, costretto a subire ripetuti palpeggiamenti.

L’Autorità Giudiziaria, concordando con le risultanze dell’attività investigativa svolta dai Carabinieri della Stazione di Solofra, ha quindi disposto, per tre indagati la misura cautelare degli arresti domiciliari e per il quarto quella della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio.

La rabbia dei familiari dopo la notizia dei maltrattamenti

Fuori dalla caserma di Avellino è esplosa la rabbia dei familiari dei bambini: “Sapete che significa svegliarsi questa mattina e trovare questa notizia shock?”, dice una nonna. Queste cose non devono succedere e invece succedono”, ripete, chiedendo il licenziamento degli insegnanti coinvolti.  

Si dice sconvolta la dirigente scolastica, che ha incontrato i genitori degli alunni nell’atrio della scuola al centro delle indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti e abusi sui bambini a scuola: arrestati quattro insegnanti

Today è in caricamento