rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Città Lecco

La mamma scomparsa con la figlia, svolta nelle indagini: "Sono all'estero"

La donna ha fatto perdere le sue tracce da oltre quindici giorni portando via la bambina di 9 anni. Secondo gli inquirenti si tratta di un allontanamento volontario e si trovano in Centro America. La vicenda però è tutt'altro che conclusa

Un'intera comunità può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Annalisa, la giovane mamma scomparsa da oltre due settimane da Olgiate Molgora (Lecco) con la figlioletta Cora, sta bene e non è in pericolo di vita. Il suo è stato un allontanamento volontario. A dirlo, con una nota ufficiale, è la Procura: "La donna non sarebbe in pericolo di vita essendosi allontanata volontariamente con un aereo che ha fatto scalo in Spagna, alla volta poi di un Paese del Centro America".

Il caso di Annalisa e Cora aveva scosso la comunità di Olgiate Molgora. A dare l'allarme era stato l'ex marito, che vive in provincia di Varese. Dopo settimane di ricerche vane, la tensione era salita. Si sapeva solo che la donna aveva disdetto volutamente le utenze ma poi era riuscita a fare perdere del tutto le sue tracce. Il ritrovamento di due cadaveri in Slovenia - uno dei due era di una donna dalla corporatura simile a quella di Annalisa - aveva fatto temere il peggio. Adesso la svolta. Il caso però non può dirsi chiuso. Come ricostruito da LeccoToday, Annalisa potrebbe essersi allontanata per il timore di vedersi togliere l'affidamento della figlia. Gli altri figli vivono già con l'ex compagno e Annalisa avrebbe dovuto presentarsi a un'udienza davanti al giudice per la custodia della più piccola. Proprio il fatto che la donna abbia portato la bambina all'estero senza il consenso del padre potrebbe aggravare ulteriormente la sua posizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma scomparsa con la figlia, svolta nelle indagini: "Sono all'estero"

Today è in caricamento