Giovedì, 25 Febbraio 2021
Bari

Maria Lobefaro: l'insegnante di sostegno stroncata dal Covid a 44 anni

La tragedia a Santeramo in Colle, in provincia di Bari. Una settimana fa il sindaco aveva sospeso la didattica dopo l'accertamento di 36 casi "riconducibili all'ambito scolastico". Il fratello della vittima: "Per lei la scuola era una missione, temo che l'infezione sia legata al lavoro"

Foto di repertorio

Stroncata dal Covid a 44 anni. Maria Lobefaro, insegnante di sostegno nella scuola primaria del 'Primo circolo Didattico Hero Paradiso' di Santeramo in Colle, in provincia di Bari, è morta nella notte all’ospedale di Perinei di Altamura dove era ricoverata in rianimazione da alcuni giorni. A dare la triste notizia è stato il sindaco di Santeramo, Fabrizio Baldassarre: "Maria non ha superato la sua battaglia contro il Covid 19 ed è volata in cielo". Un lutto per la comunità scolastica, ma anche per l'intera cittadina: "Esprimo a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione il cordoglio sincero alla famiglia di Maria e mi stringo con affetto a tutta la comunità scolastica di Santeramo" scrive il sindaco che descrive la 44enne come "una professionista seria e disponibile, costantemente pronta al sorriso e all’accoglienza degli alunni con i quali esercitava la propria delicata missione".

Numerosi, in risposta al post del sindaco, i commenti di cordoglio per scomparsa dell'insegnante, ricordata come una donna "dall'animo buono, gentile e altruista". "Che tristezza, una notizia sconvolgente", scrivono in tanti. 

Il fratello di Maria Lobefaro: "Temo sia stata contagiata in classe"

Una settimana fa il sindaco della cittadina, dopo l'accertamento di 36 casi "riconducibili all'ambito scolastico", aveva firmato un'ordinanza che ha sospeso la didattica in presenza in tutte le scuole dell'infanzia, elementari e medie, fino al 13 febbraio.

Maria Lobefaro era risultata positiva al virus lo scorso 31 gennaio. “Non aveva malattie pregresse, ma purtroppo era obesa”, ha raccontato a “Repubblica” il fratello Beppe, anche lui insegnante. La scuola “era tutto per lei, era la sua missione”, ma proprio a scuola l’insegnante potrebbe essere entrata in contatto con la malattia. “Credo che si sia trattato di un’infezione legata al lavoro - ha detto ancora il fratello della vittima - perché il sindaco ha sospeso l’attività in tutte le scuole di Santeramo dopo che 36 casi di contagio sono risultati in qualche modo riconducibili alle scuole”. L’insegnante viveva insieme alla madre di 70 anni, anche lei risultata positiva e ricoverata in rianimazione all’ospedale di Acquaviva delle Fonti.

Maria Lobefaro morta Covid-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Lobefaro: l'insegnante di sostegno stroncata dal Covid a 44 anni

Today è in caricamento