rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Abbiategrasso / Milano

Accoltella la moglie in camera da letto

La donna è stata raggiunta da diversi fendenti alla testa

Ha impugnato un coltello da cucina e si è scagliato contro la moglie. L'ha colpita con diversi fendenti alla testa lasciandola in un lago di sangue ma poi è stato fermato dai carabinieri. Un cittadino cinese di quaranta anni è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio ad Abbiategrasso (hinterland ovest di Milano) dopo aver accoltellato la moglie, sua concittadina di trentasei anni, all'interno della loro camera da letto. È successo nella mattinata di sabato 6 agosto, come reso noto da via Moscova.

I contorni della vicenda non sono nitidi e "i motivi della violenta aggressione sono tutt’ora in corso di accertamento", hanno fatto sapere dal comando provinciale dell'Arma attraverso una nota. Tutto è accaduto intorno alle 5 in Galleria Mirabello, nel cuore della cittadina alle porte di Milano. Sono stati i vicini di casa della coppia ad allertare il 112, impauriti dalle urla che provenivano dall'abitazione dei due coniugi. Quando i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnai di Abbiategrasso sono entrati in casa hanno trovato la donna in un lago di sangue.

La 36enne, nel dettaglio, era stata raggiunta da diversi fendenti alla testa; soccorsa dai sanitari del 118 è stata trasportata in codice giallo al pronto soccorso del San Carlo dove è stata ricoverata e medicata. Il coltello con cui è stata compiuta la violenza è stato sequestrato mentre la scena è stata cristallizzata. Il compagno, incensurato e regolare in Italia, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e accompagnato nel carcere di Pavia, dove si trova a disposizione dei magistrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella la moglie in camera da letto

Today è in caricamento