rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Grosseto

"Ciao mamma": la 16enne Marta si risveglia dal coma dopo l'incidente

Un mese e mezzo fa la ragazza rimase coinvolta con il fidanzato in un grave incidente automobilistico nei pressi di Orbetello. La città si è mobilitata per lei con una raccolta fondi

Dopo un mese di coma, la 16enne Marta si è svegliata. Le sue prime parole sono state: "Ciao mamma". Dal giorno dell'incidente di cui era rimasta vittima insieme al fidanzato 20enne nei pressi di Orbetello lo scorso 11 novembre, la ragazza era ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Le Scotte di Siena. Quando ha riaperto gli occhi, Marta ha riconosciuto subito i genitori e il fidanzato che erano intorno al suo letto. Il risveglio della ragazza era stato rimandato finora viste le sue condizioni, migliorate dal giorno dell'incidente ma in maniera troppo lenta, spingendo i medici a mentere la prudenza. Ora finalmente Marta è tornata, anche se per il momento dovrà rimanere ancora nel reparto di terapia intensiva.

Lo scorso 11 novembre Marta e il fidanzato Federico erano in macchina lungo l'Aurelia vicino a Fonteblanda quando all'improvviso l'auto ha sbandato finendo contro il guardrail, che si è conficcato nell'abitacolo. Sul posto erano giunti i soccorritori. I due ragazzi erano in condizioni particolarmente gravi: Federico con un trauma toracico e alcune fratture, Marta con una frattura alla base cranica. Entrambi erano stati quindi ricoverati. Federico era stato dimesso dopo qualche giorno, lei era rimasta in terapia intensiva.

A Orbetello, dove abitano i due ragazzi e dove vivono anche le loro famiglie, in tanti si sono mobilitati per sostenerli. L'Orbetello calcio ha lanciato una raccolta fondi per la famiglia di Marta, gestita dai tifosi della curva Gigi Buscagnatti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ciao mamma": la 16enne Marta si risveglia dal coma dopo l'incidente

Today è in caricamento