Venerdì, 5 Marzo 2021
Brindisi

"La mascherina è incostituzionale". Il negazionista si infuria e inizia a filmare i carabinieri: finisce male

A Brindisi un 45enne è stato portato in caserma e poi denunciato a piede libero. Lo show dopo un controllo delle forze dell'ordine

Foto di repertorio non riferita al contenuto dell'articolo

Non solo se ne andava in giro senza mascherina, ma quando i carabinieri lo hanno fermato ha iniziato a filmare gli stessi militari che stavano semplicemente facendo il loro lavoro. A finire nei guai è stato un 45enne di Lecce che ora dovrà rispondere in sede penale delle sue azioni. L’uomo infatti è stato denunciato per mancato uso dei dispositivi di protezione individuale, rivelazione e diffusione con qualsiasi mezzo di immagini attinenti alla vita privata e rifiuto di dare indicazioni sulla propria identità personale.

Brindisi: il negazionista che filma i carabinieri

L’episodio si è verificato domenica scorsa (20 dicembre) a Campo di mare, marina di San Pietro Vernotico (Brindisi). Il 45enne stava passeggiando insieme a un’altra persona. Entrambi erano sprovvisti di mascherine. Il salentino, fermato da una pattuglia di carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, si è rifiutato di fornire le proprie generalità e di indossare alcun tipo di dispositivo di protezione individuale. Ai carabinieri ha spiegato che quello della mascherina è un obbligo incostituzionale, una teoria molto in voga negli ambienti negazionisti e che però, purtroppo per loro, è priva di qualsiasi fondamento giuridico. Non pago, il 45enne ha cominciato a riprendere i militari con il suo smartphone, aggravando ulteriormente la sua posizione.

Scrive LeccePrima:

"Il 45enne, davanti alle rimostranze dei militari, è andato su tutte le furie, rifiutando di fornire le proprie generalità e di indossare alcun tipo di dispositivo di protezione individuale, asserendo che fosse incostituzionale. Non solo. Si è messo anche a riprendere con lo smartphone l’operato dei carabinieri, senza averne avuto il preventivo consenso. Così, tutto ha avuto un seguito, in caserma. Tanto che l’uomo è stato denunciato a piede libero per mancato uso dei dispositivi di protezione individuale, rivelazione e diffusione con qualsiasi mezzo di immagini attinenti alla vita privata e rifiuto di dare indicazioni sulla propria identità personale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La mascherina è incostituzionale". Il negazionista si infuria e inizia a filmare i carabinieri: finisce male

Today è in caricamento