Giovedì, 25 Febbraio 2021
Milano

L'impiegata gli chiede di indossare la mascherina: lui la prende a pugni

È successo nei pressi degli sportelli dell'anagrafe di Milano: un uomo di 54 anni ha colpito con un pugno una delle impiegate, che lo aveva invitato ad indossare il dispositivo sanitario

Foto di reperorio Ansa

Ha colpito con un pugno una donna, impiegata del Comune, che gli aveva chiesto di indossare la mascherina protettiva. Per questo motivo un uomo di 54 anni è stato bloccato e denunciato dalla polizia.

È successo intorno all'ora di pranzo di oggi, lunedì 2 novembre, nell'area degli sportelli dell'anagrafe di via Larga, a Milano, dove il 54enne italiano si è recato senza la mascherina, obbligatoria nei luoghi pubblici per le norme anti Covid.

L'uomo ha poi reagito violentemente alla richiesta di un'impiegata comunale di indossarla: la donna è stata colpita da un violento pugno, prima che un agente della polizia locale, in servizio all'anagrafe, riuscisse ad intervenire, bloccando l'uomo. 

Inviate due pattuglie di supporto, il cinquantaquattrenne, incensurato e con problemi psichiatrici, è stato bloccato e portato in stato di fermo al pronto soccorso e poi negli uffici della polizia locale per l'identificazione e la successiva denuncia a piede libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impiegata gli chiede di indossare la mascherina: lui la prende a pugni

Today è in caricamento