Martedì, 9 Marzo 2021
Como

Stupro di gruppo su due turiste minorenni: fermate tre persone

I presunti abusi a Menaggio (Como) risalgono ai primi giorni di agosto

I carabinieri hanno spiegato che "in considerazione della delicatezza della vicenda e della necessità di definirne compiutamente i contorni, le indagini proseguiranno nel massimo riserbo". Le accuse sono pesantissime. Tre persone sono state fermate giovedì 30 agosto 2018 dai carabinieri perché indagate per violenza sessuale di gruppo su due ragazzine a Menaggio, e gli inquirenti stanno ancora cercando un quarto uomo. I fermi sono stati disposti dalla Procura della Repubblica di Como che coordina le indagini, sono stati eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Menaggio unitamente a quelli della Compagnia di Cantù.

I presunti abusi risalgono ai primi giorni di agosto, ma la notizia è trapelata soltanto poche ore fa. Secondo quanto riporta l'Ansa, i 3 fermati sono tutti maggiorenni intorno ai 20 anni di età, un italiano e due stranieri, con documenti regolari, che fanno lavori stagionali a Menaggio. 
Le due ragazzine che hanno denunciato ai carabinieri i presunti abusi hanno 17 anni ed erano in vacanza sul lago di Como. Alle violenze avrebbe partecipato anche una quarta persona, straniera, che sarebbe riuscita a scappare: sul caso stanno lavorando i carabinieri. Leggi su QuiComo.

Aggiornamento del 3 settembre 2018 - Rilasciati i tre sospettati 

Sono stati rilasciati i tre uomini sospettati di essere gli autori della violenza di gruppo su due turiste minorenni straniere avvenuta a Menaggio nei primi giorni di agosto. Il giudice per le indagini preliminari ha disposto la non convalida del fermo. Dal tribunale di Como è stata diffusa una nota stampa per chiarire alcuni dei motivi che hanno portato a questa decisione: l’unica fonte di prova a carico degli indagati è costituita dalle dichiarazioni delle persone offese; tali dichiarazioni non sono tra loro convergenti; gli indagati, in sede di interrogatorio, hanno compiutamente ricostruito i fatti con versioni complessivamente convergenti e, astrattamente, plausibili. Il procuratore della Repubblica di Como Nicola Piacente ha spiegato che verranno "effettuati ulteriori approfondimenti investigativi, evitando allo stesso tempo di fornire nel presente comunicato ulteriori particolari inerenti un episodio che si ritiene abbia certamente colpito persone accusate e vittime e la relativa indagine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro di gruppo su due turiste minorenni: fermate tre persone

Today è in caricamento