rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Milano

Fermata in metro dopo una rapina morde un carabiniere

Il militare accompagnato in ospedale è stato medicato e dimesso con un giorno di prognosi

Attimi di panico nella metro di Milano, dove una donna salvadoregna è stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale e tentata rapina. La 30enne, incensurata, in evidente stato di agitazione ha morso il braccio di un carabiniere prima di essere immobilizzata e condotta presso il proprio domicilio per gli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Il fatto è accaduto ieri pomeriggio, sabato 13 maggio. La donna si è rifugiata nella fermata Bisceglie della metropolitana linea M1 dopo aver cercato di rubare in strada le borse a tracolla di due donne italiane, riuscite a opporsi e a divincolarsi. Ha poi iniziato a inveire furiosamente contro i passanti e una volta giunti i carabinieri, allertati dal personale Atm, li ha spintonati e colpiti ripetutamente con dei calci. È riuscita persino a mordere il braccio di uno di loro. Il militare accompagnato al San Giuseppe è stato medicato e dimesso con 1 giorno di prognosi. L’addetto alla sicurezza Atm, in stato di choc, è stato trasportato in codice verde all'ospedale San Carlo, da dove è stato poi dimesso con 5 giorni di prognosi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermata in metro dopo una rapina morde un carabiniere

Today è in caricamento