rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Città Belluno

Michele Bottacin, il giallo senza fine del frate scomparso nel nulla

Missionario in Angola, è sparito il 23 luglio 2002 a 52 anni poco dopo essere tornato in Italia per qualche settimana in famiglia. La speranza si era accesa col ritrovamento di un uomo a lui molto somigliante

Resta avvolta nel mistero la scomparsa di Michele Bottacin, frate cappuccino sparito nel nulla da Cibiana di Cadore (Belluno) il 23 luglio 2002 a 52 anni. Dopo 21 lunghi anni la speranza si era riaccesa col ritrovamento di un uomo, a lui molto somigliante, in Campania ma l'esame del dna ha smorzato l'entusiasmo.

Padre Michele Bottacin era rientrato in Italia dalla sua missione in Angola il 20 giugno 2022, per trascorrere qualche settimana di vacanza. Il 18 luglio è partito per le Dolomiti. Dal convento dei frati cappuccini di Belluno partiva ogni giorno e si incamminava per delle lunghe passeggiate. Il 23 luglio, si è allontanato a bordo di una Seicento avuta in prestito, ma senza comunicare la sua destinazione. L'auto è stata ritrovata due giorni dopo, al passo Cibiana, vicino Pieve di Cadore (Belluno). Da allora silenzio assoluto.

I familiari si sono rivolti anche alla trasmissione di Raitre Chi l'ha visto?. Pochi giorni dopo la sparizione mamma Tullia ha ricevuto una telefonata anonima, secondo cui il frate era vivo. Le indagini dei carabinieri non hanno portato alla soluzione del mistero.

Nel corso degli anni è emerso anche che il frate era "scomodo" in Angola. Era un periodo di tensioni nell'ex colonia portoghese. Il religioso non parlava di ciò che accadeva lì con i parenti. Solo in un'occasione avrebbe ammesso con la sorella Rosa di avere "problemi laggiù".

Nei giorni scorsi un uomo senza casa e senza memoria, molto somigliante a Bottacin, è stato fermato dai carabinieri in Campania. L'esame del dna ha dato esito negativo: è un agricoltore abruzzese scomparso da un anno e non il religioso. Cosa gli sia accaduto resta ancora un rebus.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele Bottacin, il giallo senza fine del frate scomparso nel nulla

Today è in caricamento