Mercoledì, 27 Ottobre 2021
emergenza sbarchi / Agrigento

Lampedusa, nuova strage: decine di migranti morti per ipotermia

I profughi facevano parte del gruppo di 105 persone soccorso la notte scorsa nel Canale di Sicilia. Almeno 29 di loro sono morti per ipotermia, altri quindici sono in gravissime condizioni

Nonostante le condizioni proibitive del mare, non si fermano i traffici di esseri umani dalla Libia, E sale tragicamente a 29 il numero dei migranti morti probabilmente per ipotermia, che facevano parte di un gruppo di 105 persone soccorse nel Canale di Sicilia la notte scorsa. La loro imbarcazione era stata intercettata dalle motovedette della Guardia Costiera di fronte alle coste libiche, che dopo il trasbordo hanno fatto rotta verso Lampedusa, dove sono giunte nel pomeriggio.

Sul Canale di Sicilia in queste ore si è abbattuta una violenta ondata di maltempo con temporali e onde alte fino a 8 metri. Raffaela Milano, Direttore Programmi Italia-Europa di Save the Children, denuncia che "la cessazione dell'operazione Mare Nostrum espone a rischi estremi tutti, e in particolare chi è più vulnerabile, come le donne, i bambini e gli adolescenti giovanissimi che sono una presenza costante negli sbarchi: secondo le nostre stime, dall'inizio dell'anno a ieri, su 3.709 migranti sbarcati in Italia, 195 erano donne e 390 minori, di cui 149 accompagnati e 241 non accompagnati".

"Chiediamo - aggiunge - che l'Italia e l'Europa garantiscano il potenziamento del sistema di soccorso in mare al fine di scongiurare nuove tragedie come questa. Triton, così com'è concepito, non può e non deve essere l'unica risposta dell'Italia e dell'Europa a migliaia di bambini, ragazzi e famiglie costrette a fuggire per poter sopravvivere." (Da AgrigentoNotizie)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampedusa, nuova strage: decine di migranti morti per ipotermia

Today è in caricamento