Martedì, 22 Giugno 2021
Frosinone

Fiuggi, tre migranti stuprano operatrice di un centro di accoglienza

In manette tre egiziani, tutti minori. La loro è stata una serata di vera e propria follia iniziata giovedì quando hanno cominciato a devastare gli arredi della struttura e uno di loro ha tentato di strangolare il responsabile del centro

Notte di orrore e di follia in un centro di accoglienza di Fiuggi, in provincia di Frosinone.

Tre minorenni di origine egiziana sono stati arrestati dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale di gruppo: secondo le indagini dei carabinieri, i tre hanno prima immobilizzato e picchiato il responsabile della struttura, e poi si sono scagliati contro una delle operatrici, bloccandola a terra e violentandola.

NOTTE DI FOLLIA -  Quella dei tre egiziani - riferisce TgCom24 - è stata una notte di vera e propria follia, iniziata nella serata di giovedì quando i tre - per motivi ancora da chiarire - hanno cominciato a devastare gli arredi della struttura che li ospitava per poi scagliarsi contro gli operatori del centro.

Uno di loro è rimasto ferito ed è stato trasportato all’ospedale di Alatri. Ferito anche uno  dei giovani egiziani che tornando in macchina dall’ospedale ha preso una stampella e ha tentato di strangolare il responsabile della struttura d'accoglienza. 

LO STUPRO - Ma non è tutto. La vicenda ha avuto il suo triste epilogo venerdì quando un’addetta del centro è stata violentata. Ad aggredirla sarebbero stati gli stessi minorenni egiziani.  

I REATI - I tre, sono stati denunciati per violenza sessuale di gruppo, danneggiamenti, lesioni e, uno di loro, per tentato omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiuggi, tre migranti stuprano operatrice di un centro di accoglienza

Today è in caricamento