rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Città Milano

Milano, violentata mentre rientra a casa: 40enne arrestato per violenza sessuale

In manette è finito un italiano con precedenti che ha aggredito una ventitreenne che passeggiava in via Vigevano parlando al telefono con una sua amica. L’uomo ha bloccato la giovane e le ha messo le mani nelle parti intime

L’ha bloccata mentre camminava tranquillamente in strada verso casa. Le ha palpeggiato le parti intime con forza e violenza. Poi, dopo la reazione della vittima, ha cercato di fuggire, ma inutilmente. Un italiano di quaranta anni, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale.

Verso l’una della notte tra lunedì e martedì, secondo quanto ricostruito dalla Questura, il quarantenne ha aggredito una ventitreenne che passeggiava in via Vigevano parlando al telefono con una sua amica. L’uomo ha bloccato la giovane, le ha messo le mani nelle parti intime e - dopo le richieste d’aiuto della ragazza - è fuggito a piedi.

Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di un giovane che passava in zona, che si è messo immediatamente all’inseguimento dell’uomo. Durante la corsa, il ragazzo ha fermato un tassista chiedendogli di avvisare la polizia, che è immediatamente intervenuta sul posto con tre volanti.

Dopo un breve inseguimento a piedi, i poliziotti sono riusciti a fermare e ammanettare il quarantenne, che si nascondeva tra le auto in via Conca del Naviglio. L'uomo dovrà ora rispondere del reato di violenza sessuale. Continua a leggere su Milano Today

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, violentata mentre rientra a casa: 40enne arrestato per violenza sessuale

Today è in caricamento