Venerdì, 7 Maggio 2021
Arezzo

Minaccia con una roncola chi rientra a casa prima del coprifuoco

Quando militari e poliziotti sono arrivati, hanno visto l’uomo aggirarsi come un forsennato per le strette vie della città

carabinieri di notte - foto Ansa

Ha preso una roncola, è sceso in strada e ha sfogato la sua rabbia contro tutti i passanti perché non sopportava il fatto che quelle persone stessero tornando a casa, rispettando il coprifuoco importo dal Governo. Protagonista della vicenda un 30enne di Arezzo che ieri sera, poco prima delle 22, è uscito da casa e brandendo una roncola lunga circa 60 centimetri, ha cominciato ad inveire contro i passanti.

Uno spavento per le persone, vittime di questa aggressione quanto meno verbale. Infatti il 30enne sarà anche apparso fuori di sé visto che, come riporta anche ArezzoNotizie, era anche ubriaco. Se ne sono accorti subito i carabinieri, arrivati sul posto insieme ad una volante della polizia a supporto.

Minaccia con una roncola chi rientra a casa prima del coprifuoco

Quando militari e poliziotti sono arrivati, hanno visto l’uomo aggirarsi come un forsennato per le strette vie del centro storico della città con in pugno l’attrezzo agricolo. Per fortuna l’uomo non ha fatto del male a nessuno ed è stato bloccato dai militari aretini. Il 30enne era talmente ubriaco che prima è stato portato in caserma, dove è stata anche sequestrata l’arma e poi è finito in ospedale dove ha potuto smaltire la sbornia.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con una roncola chi rientra a casa prima del coprifuoco

Today è in caricamento