rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Città Bologna

50 anni di matrimonio, insulti e botte alla moglie: allontanato da casa

Il caso a Budrio, nel bolognese. La picchiava da anni e lei ha trovato il coraggio di denunciarlo: il pensionato ultra ottantenne ora non può più avvicinarsi a casa. Dopo l'ultimo episodio, l'anziana è stata ricoverata in ospedale

BOLOGNA - Ingiurie, minacce, percosse e vessazioni continuate per anni, decenni: un palermitano di 82 anni è stato indagato per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie 80enne.

I due, residenti a Budrio nel bolognese, sono sposati da 50 anni. Nei giorni scorsi, la pensionata dopo l'ennesimo episodio di violenza ha trovato il coraggio di denunciare (per la prima volta) ai carabinieri di Budrio quanto subìto nel corso della vita matrimoniale. L'anziano è stato sottoposto alla misura di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla coniuge.

Secondo il racconto della pensionata, il marito era solito offenderla ("sei una bestia") e minacciarla di cacciarla via di casa se non avesse esaudito in tutto e per tutto le sue richieste: gestione della pensione (della moglie), colazione servita a letto e altre 'mansioni' di casa. Da qualche mese, la donna si era 'ribellata' rifiutando di consegnare la piccola pensione di vecchiaia all'82enne che, secondo la denuncia, era diventato per questo ancora più violento.

L'ultimo episodio risale, secondo l'accusa, al 9 novembre scorso quando l'anziana sarebbe stata strattonata, buttata a terra e colpita alla testa dal marito. La donna è stata poi sottoposta a una tac in ospedale che non ha evidenziato lesioni. (da BolognaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50 anni di matrimonio, insulti e botte alla moglie: allontanato da casa

Today è in caricamento