rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Città Ravenna

La moglie soffre troppo, lui la uccide e prova a togliersi la vita

I vicini: "era sfinito, lei soffriva troppo non va giudicato"

A Ravenna un uomo ha ucciso sua moglie e dopo ha provato a togliersi la vita gettandosi dal balcone. È stato lo stesso marito della donna a chiamare i carabinieri per poi, una volta visti arrivare, provare a togliersi la vita lanciandosi dal terzo piano. L'uomo ora si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Cesena. Secondo le prime informazioni, il corpo della donna riportava segni di fendenti causati da un'arma bianca. Il gesto del marito è stato scatenato dalla situazione di salute della donna, descritta come sofferente, con una vita passata in casa. Come riporta Ravenna Today, a detta di molti vicini una malattia non specificata la portava ad avere continui dolori. 

Tra i due non c'erano particolari problemi: "Conoscevo lui perché aveva un supermercato e lì lavorava anche la moglie, si erano innamorati e sposati  ha detto un vicino -. Ero andata da loro l'anno scorso per fare delle punture alla moglie, perché soffriva di dolori cronici. Lei non usciva mai di casa per questi dolori, lui è una persona perbene, gentile, così come lo era lei. Non avevano figli. Poco tempo fa ho l'ho incontrato e gli ho chiesto della moglie, mi ha detto che aveva sempre male e che faceva la terapia del dolore. Forse lui si era stancato di vederla soffrire. Quando ho saputo che c'era stato un omicidio, ho pensato subito a lui".

Un altra vicina ha definito l'uomo che ha cmpiuto il gesto "sfinito psicologicamente, era dimagrito tanto ed era giù di morale. Una settimana fa l'ho incontrato al supermercato e mi ha detto 'non ne posso più, mia moglie urla dal dolore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie soffre troppo, lui la uccide e prova a togliersi la vita

Today è in caricamento