Sabato, 6 Marzo 2021
Pedofilia

Molesta un ragazzino di 13 anni: arrestato l'animatore della parrocchia

L'uomo è stato condannato a tre anni e sei mesi di reclusione

Foto d'archivio

Violenza sessuale aggravata su minore. E' questa l'accusa che è costata il carcere a un 36enne di Lanzo d'Intelvi, in provincia di Como, condannato dalla corte d'Appello di Milano - che ha confermato la sentenza di primo grado - a tre anni e sei mesi di reclusione per le molestie nei confronti di un 13enne.

Al termine dell'iter processuale, i carabinieri della stazione di Alta Valle Intelvi hanno eseguito l'ordine di carcerazione: per il giovane si sono aperte le porte del carcere del Bassone di Como. I fatti risalgono all'estate del 2014, racconta QuiComo , quando la madre del 13enne si era rivolta ai carabinieri di Lanzo confidando le molestie, a sfondo chiaramente sessuale, rivolte verso suo figlio dall'animatore del campo estivo parrocchiale. 

Le indagini avevano subito confermato i timori: era stato indagato il sospettato ed erano stati sequestrati dei supporti informatici contenenti materiale pedopornografico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta un ragazzino di 13 anni: arrestato l'animatore della parrocchia

Today è in caricamento