rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca / Roma

"Vi spiego il kamasutra", poi il prof molestava le alunne

Chiuse le indagini su un professore di storia e italiano della capitale. Quaranta ragazzine lo denunciano: frasi e battute osè, avances a sfondo sessuale e racconti sul kamasutra

ROMA - Frasi a sfondo sessuale. Disegni espliciti alla lavagna. Battute osé e avances alle studentesse. Tutto, con la scusa di spiegare in classe le posizioni del Kamasutra. Per questo un professore, insegnante di italiano e storie in tre diversi istituti scolastici romani, rischia ora di essere rinviato a processo. Il sostituto procuratore Vittoria Bonfanti, racconta Il Messaggero, ha infatti firmato il decreto di chiusura indagini, che di solito prelude alla richiesta di rinvio a giudizio. 

Troppe le denunce, una quarantina e tutte di ragazzine minorenni, per far finta di nulla. Tra il 2007 e il 2010, tra le aule dell'istituto tecnico Cristoforo Colombo di Roma, il professore era divenuto l'incubo delle alunne. Le ragazze - scrivono i procuratori - erano costrette a vivere le giornate in un clima "umiliante e di disagio". Secondo quanto denunciato in procura dalle studentesse, il professore si "preoccupava" con costanza della loro vita sessuale. Le alunne hanno infatti raccontato che il docente era solito chiedere loro se avessero trascorso la notte con qualcuno e se avessero consumato rapporti sessuali. 

L'insegnante si sarebbe anche preso la briga di dare consigli sulla masturbazione, spiegando dettagliatamente cosa le ragazze avrebbero dovuto fare. Tante anche le frasi a sfondo sessuale che il prof avrebbe rivolto alle proprie alunne: "Resta così che in questa posizione mi piaci" avrebbe detto il docente ad una ragazza che si era chinata per raccogliere una penna caduta vicino la cattedra. 

Poi, forse "ispirato", avrebbe tenuto - più di una volta - lezioni sul Kamasutra, con tanto di disegni e schemi espliciti alla lavagna. Dopo diversi anni, le ragazze hanno raccontato alla preside dell'istituto i diversi episodi in cui il docente le avrebbe molestate. La dirigente della scuola a sua volta, avrebbe avvisato la procura della Repubblica di Roma, denunciando ciò che le era stato riferito.

Durante le successive indagini, gli agenti hanno scoperto che il docente, attualmente sospeso, avrebbe adottato gli stessi atteggiamenti anche in altre due scuole, sempre della capitale. Fondamentali per l'ormai quasi certo rinvio a giudizio, le deposizioni di centinaia di ragazze e le denunce di quaranta studentesse, tutte minorenni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vi spiego il kamasutra", poi il prof molestava le alunne

Today è in caricamento