Mercoledì, 17 Luglio 2024
Trasporti / Isernia

Capotreno ferma il convoglio e scende a fare la spesa: proteste dei pendolari

Polemiche per l'episodio avvenuto sul convoglio 2413 Roma-Campobasso: il fatto è accaduto lo scorso 8 aprile. Oggi la denuncia all'Ansa

Il capotreno scende per fare la spesa nel supermercato vicino alla stazione e sul convoglio ferroviario della linea Campobasso-Roma i passeggeri rimangono in attesa. Il fatto, accaduto lo scorso 8 aprile a bordo del treno 2413 partito alle 17.35 da Roma Termini e diretto a Campobasso, è stato reso noto da alcuni pendolari con una lettera aperta all'Ansa

Di rientro da Roma il treno è arrivato nella stazione di Venafro (Isernia) e qui "abbiamo notato - si legge in uno stralcio della lettera - che non riprendeva la corsa benchè avesse ottenuto il segnale verde per proseguire alla volta di Isernia. Ad alcuni colleghi di sventura è venuta la felice idea di chiedere al macchinista le ragioni della mancata partenza. Lui in un primo momento ha pensato di eludere la richiesta con la fatidica frase 'problemi tecnici' poi, ai viaggiatori dubbiosi, ha annunciato che il capotreno aveva avuto un malore ed era stato costretto ad abbandonare il convoglio. Quindi, appena possibile, la corsa sarebbe ripresa". 

Ma dai vetri del treno "abbiamo intravisto - aggiungono - il capotreno che si incamminava con estrema tranquillità verso il vagone di coda, con una busta della spesa appena fatta nel supermercato vicino". Nella lettera all'Ansa i pendolari concludono affermando che alla fine "macchinista e capotreno hanno ritenuto opportuno sostenere che si trattava di un episodio poco influente ai fini dell'orario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capotreno ferma il convoglio e scende a fare la spesa: proteste dei pendolari
Today è in caricamento