rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Montecatini Val di Cecina / Pisa

Va a caccia e muore: la tragica fine di Cristian, 19enne campione di tiro a volo

Cristian Ghilli si era laureato campione del mondo juniores specialità skeet lo scorso ottobre in Perù. In ospedale è stato sottoposto a un delicato intervento all'addome, ma le ferite erano troppo gravi

Una battuta di caccia si è trasformata in tragedia a Montecatini Val di Cecina, provincia di Pisa, con la morte di un ragazzo di 19 anni, Cristian Ghilli, promessa del tiro a volo nazionale. Originario di Ponteginori, si era laureato campione del mondo juniores specialità skeet lo scorso ottobre in Perù. Era iscritto alla sezione Federcaccia di Strada di Capannoli.

Il giovane ieri, sei gennaio, era per i boschi coni familiari e alcuni amici quando si è accidentalmente sparato un colpo all'addome. Immediato il trasporto all'ospedale di Cecina, dove è giunto in codice rosso. Le ferite riportate erano però troppo gravi ed è morto a distanza di poche ore. 

Secondo una prima ricostruzione, il colpo fatale è partito dal suo fucile mentre stava raccogliendo dei bossoli, al termine della battuta di caccia. Sulla dinamica dell'accaduto è stata aperta un'indagine, affidata ai carabinieri.

"Una terribile, devastante notizia - si legge sulla pagina Facebook della Federazione tiro a volo Toscana - e ancora stentiamo a credere che tutto ciò sia vero. Un terribile incidente lo ha strappato alla vita, e non possiamo fare altro che raccoglierci tutti insieme intorno a questo lutto infame, con l'anima straziata ed il cuore rotto in miliardi di pezzi. Cristian era un ragazzo solare, scherzoso e divertente, con un sorriso sempre pronto da sfoderare, amico di tutti, generoso, gentile, leale. Temibile avversario ma solo in pedana, con l'attitudine morale di un vero campione, e la grandezza agonistica pari ad un professionista, anche se ancora di così giovane età. Tutta Fitav Toscana lo ricorda per le sue imprese sportive, ma soprattutto per il bravo ragazzo che era, e per tutti i momenti spensierati e felici trascorsi insieme, in pedana e fuori, in trasferta o agli allenamenti, parte insieme a lui di un percorso bellissimo che è quello del settore giovanile, attraverso cui era cresciuto molto come agonista e come persona.Ancora ci sembra incredibile stare qua a scrivere di lui, realizzando che non è più con noi. Ci uniamo al profondo cordoglio della Famiglia, che abbracciamo con il cuore aperto, in una stretta affettuosa e forte, in mezzo a tutta questa desolazione. Cristian è e sarà per sempre con noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a caccia e muore: la tragica fine di Cristian, 19enne campione di tiro a volo

Today è in caricamento