Domenica, 24 Ottobre 2021
CRONACA / Cremona

Bimba di un anno morta prima della gastroscopia

Presunto caso di malasanità all'ospedale di Crema, dove una bimba di un anno è morta - molto probabilmente - per una reazione allergica all'anestesia. Il papà: "Ha cercato di rimanere con noi"

CREMONA - "Nel 2014 non si può morire per la celiachia". Sta tutta qui, in queste poche parole, la rabbia del padre di Adelaide Croce, la bimba di Romano di Lombardia - nel bergamasco - morta per un caso di presunta malasanità all'ospedale di Crema. 

Secondo una prima ricostruzione, la piccola - un anno di età - era stata accompagnata proprio dal papà all'ospedale della città lombarda dove avrebbe dovuto sottoporsi ad una gastroscopia per stabilire se fosse celiaca o meno. Appena le è stato iniettato l'anestetico, però, la bimba è andata in fibrillazione ventricolare, ha avuto un arresto cardiaco ed è morta. 

A causare il decesso della bimba potrebbe essere stata un'intolleranza all'anestetico, nonostante la bimba fosse stata sottoposta ai classici test per appurare eventuali allergia. I genitori, intanto, hanno denunciato quanto accaduto ai carabinieri. 

"Ha avuto delle complicazioni legate alla fase dell'anestizzazione - ha raccontato il papà - I medici ci hanno detto che c'era una criticità in corso e che comunque la bambina stava cercando di rimanere con noi."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba di un anno morta prima della gastroscopia

Today è in caricamento