Martedì, 28 Settembre 2021
Città Genova

Genova, mix di alcol e droghe: muore 17enne, l'amica è grave

La 17enne era arrivata in ospedale già in gravissime condizioni, che si sono ulteriormente aggravate nel corso della notte. Da chiarire adesso cosa sia davvero accaduto nell’appartamento di Genova

E' morta la 17enne trovata in fin di vita in un appartamento di via Torricelli, a Borgoratti, dopo avere ingerito un cocktail micidiale di droga e alcol. Stabile invece, anche se ancora grave, l'amica di 25 anni che si trovava con lei nell'abitazione e con cui ha trascorso la serata.

La giovane, italiana di origini ecuadoriane, era stata ricoverata d’urgenza all’ospedale San Martino insieme con l'amica, di origini venezuelane: a trovarle intorno alle 8 di venerdì mattina il proprietario di casa, un pensionato di 63 anni che qualche mese fa aveva perso la moglie e che aveva consentito alla 25enne, in passato badante della donna, di utilizzare una delle camere dell’appartamento. 

La 17enne era arrivata in ospedale già in gravissime condizioni, che si sono ulteriormente aggravate nel corso della notte. Da chiarire adesso cosa sia davvero accaduto nell’appartamento: stando al racconto del proprietario, le ragazze sarebbero entrate in casa quando lui già dormiva, un sonno profondo indotto dai medicinali che prende abitutalmente e che gli avrebbero impedito di sentire rumori. La mattina di venerdì, bussando alla porta della 25enne e non ricevendo risposta, sarebbe entrato trovando le due ragazze sul letto prive di sensi.

I soccorsi si sono precipitati sul posto e hanno avviato le procedure di rianimazione: la 25enne ha ripreso conoscenza, mentre per la ragazza più giovane, in arresto cardiaco, la situazione si è mostrata subito difficilissima. Trasferita al pronto soccorso, è stata ricoverata nel reparto Rianimazione, ma non ha mai ripreso conoscenza.

In base ai test effettuati in ospedale le due ragazze sono risultate positive a diverse droghe: i carabinieri della compagnia di San Martino, coordinati dal pm Walter Cotugno, stanno adesso indagando sul passato della 25enne, già in cura al Sert per la sua dipendenza, tentando di risalire allo spacciatore che ha fornito loro la droga. Da accertare anche se nell'appartamento, durante la notte, erano presenti anche altre persone. Dai primi esami non è risultata acuna traccia di violenza.

LA NOTIZIA SU GENOVATODAY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova, mix di alcol e droghe: muore 17enne, l'amica è grave

Today è in caricamento