rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Città Novara

Lui scivola in acqua, lei si tuffa per salvarlo: coppia annega

Il dramma in provincia di Novara. Un 64enne di Santo Stefano Ticino ha un malore e scivola in un canale: la sua compagna, di origine russa, si tuffa per aiutarlo, ma perde la vita anche lei

NOVARA - E' stato un tragico venerdì pomeriggio nel novarese: due persone sono annegate nel canale Regina Elena tra Cameri e Bellinzago. Lui, un 64enne residente a Santo Stefano Ticino, è scivolato nel canale, che in quel tratto è molto pericoloso, e la donna, una 34enne russa, si è tuffata per soccorrerlo. Nessuno dei due è riuscito a riemergere: i loro corpi sono stati recuperati dai vigili del fuoco.

Il luogo della tragedia è un posto dove nessuno si reca a nuotare, perché il canale è particolarmente pericoloso: vi sono alcune chiuse, una caratteristica che crea gorghi invisibili in superficie. Difficile accertare, proprio perché la zona non era frequentata da altre persone, l'esatta ricostruzione dell'incidente. Di certo, è stato l'uomo il primo a finire in acqua: è possibile che si sia tuffato per rinfrescarsi, ma non è escluso che sia scivolato nel canale, dopo avere perso l'equilibrio o a causa di un malore. 

La giovane russa, accortasi che l'uomo era finito nel canale, ha cominciato a gridare per chiedere aiuto. Un automobilista di passaggio ha notato la scena ed ha dato l'allarme, ma non è riuscito ad impedire alla donna di tuffarsi nel canale dove ha disperatamente cercato di salvare l'uomo che stava annaspando, sempre più in difficoltà. In poco tempo, però, lei stessa è scomparsa nell'acqua, annegando. (da NovaraToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lui scivola in acqua, lei si tuffa per salvarlo: coppia annega

Today è in caricamento