Venerdì, 24 Settembre 2021
Città Milano

Dà in escandescenze in aeroporto, fermato dalla polizia ha un malore e muore

La vittima è un cittadino albanese di 44 anni. Ancora da chiarire la dinamica di quanto avvenuto

Un uomo di 44 anni di origini albanesi è morto all'aeroporto di Malpensa mentre veniva bloccato dalla polizia. Poco prima la vittima aveva dato in escandescenze, urlando frasi sconnesse e terrorizzando le altre persone presenti nello scalo. Il fatto è accaduto nel primo pomeriggio di martedì, ma resta ancora da chiarire la dinamica di quanto avvenuto.

Sul posto, nell'area degli arrivi del Terminal 1, sono intervenuti gli agenti della Polaria. In un primo momento sembrava che l'uomo si fosse calmato, poi è sfuggito al controllo degli agenti e ha gettato in terra uno dei cestini per la spazzatura. L'uomo ha avuto un malore quando è stato bloccato. Immediato l'intervento del personale del pronto soccorso dell'aeroporto, ai quali si sono aggiunti un'ambulanza e un'automedica inviati dall'Azienda regionale emegenza urgenza, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. 

La vittima, entrata in Italia da Fiumicino, stava aspettando il rientro della moglie. La donna, sotto shock per l'accaduto, avrebbe riferito che l'uomo nell'ultimo periodo aveva più volte manifestato attacchi incontrollabili. Sul caso indaga ora la Procura della Repubblica. 

La notizia su MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà in escandescenze in aeroporto, fermato dalla polizia ha un malore e muore

Today è in caricamento