rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca / Cosenza

Aggredisce coppia gay, uno dei due muore per la paura

Un 84enne è morto d'infarto dopo che un uomo, armato di coltello, si era introdotto in casa sua e del suo compagno e li aveva minacciati

COSENZA - E' piombato in caso loro, ha estratto un coltello e li ha minacciati di morte. Lui, Josè Angelo Lepore, l'84enne compagno di Franco Rondina, 58 anni, non ha retto alla paura. Un infarto lo ha ammazzato: inutile il trasporto in ospedale dove l'uomo è arrivato già morto. 

Questo il film di una serata di terrore e follia a Praia Mare, nel Cosentino. Una serata finita con la morte dell'anziano e con l'arresto di Roberto Colautti, 56enne incensurato, accusato di violazione di domicilio, minacce e di aver provocato la morte come conseguenza di un altro delitto

Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri, il 56enne, armato di un coltello di tipo vietato, si è presentato in casa di Rondina e del compagno. Lì, per motivi ancora da stabilire, fra i tre è iniziata una discussione poi sfociata in una furiosa lite con Colautti che si è scagliato contro la coppia. 

All'arrivo degli agenti, l'uomo ha tentato di aggredire anche i militari che, però, sono riusciti a immobilizzarlo. Mentre l'aggressore veniva portato via, Lepore ha accusato un malore ed è morto durante il trasporto in ospedale. A provocare la morte dell'uomo è stato un infarto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce coppia gay, uno dei due muore per la paura

Today è in caricamento