rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Città Brescia

Uomo cade nel vano ascensore e muore a 50 anni

La vittima è un operaio. Dalle prime informazioni sembra che fosse impegnato nelle operazioni di manutenzione. La dinamica dell'incidente è tuttavia ancora da chiarire. I fatti nel Bresciano

Un'altra morte sul lavoro.  Un operaio di 50 anni ha perso la vita mentre stava lavorando in una palazzina di via Conicchio 48, a Nave, tra Brescia e Bovezzo.

La dinamica è ancora da chiarire. Sembra certo però che l'uomo stesse facendo dei lavori all'ascensore del palazzo. Secondo una prima ricostruzione pare che l'uomo sia caduto nella tromba dell'ascensore. A nulla purtroppo sono serviti i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell' ATS di Brescia, la Polizia di Stato ed i Vigili del Fuoco.

Solo tre giorni fa in provincia di Bergamo si era registrato un altro infortunio sul lavoro:  un autotrasportatore aveva perso la vita durante un'operazione di scarico merci, travolto da una balla di polietilene. E sempre tre giorni fa a Potenza un operaio di 46 anni di Francavilla in Sinni, è morto in ospedale dove era ricoverato dal 31 maggio dopo un infortunio sul lavoro. Quel giorno, per cause in corso di accertamento, l'uomo è caduto mentre lavorava in un cantiere a Chiaromonte. Secondo Nei l'Inail solo nei primi tre mesi di quest'anno ci sarebbero state 185 morti bianche, 19 in più del 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo cade nel vano ascensore e muore a 50 anni

Today è in caricamento