Airbag scoppia nell'incidente: morto un bambino di due mesi

Un neonato è morto a causa delle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto a Pisa. Il piccolo viaggiava nell'auto dei familiari coinvolta in un tamponamento con almeno tre vetture. Indagini in corso

Incidente a Pisa: airbag esplode, morto un bambino di due mesi. Foto di archivio Ansa

E' stato operato in ospedale, ma non c'è stato nulla da fare. E' morto ieri sera verso le 22.30 il neonato di due mesi - li avrebbe compiuti oggi, essendo nato il 17 dicembre scorso - rimasto coinvolto in un tamponamento fra tre auto a Pisa, in via Manghi nel quartiere di Cisanello, avvenuto nel pomeriggio di ieri intorno alle 16.

Incidente a Pisa Cisanello: airbag scoppia, morto un bambino di due mesi

Il bambino era stato trasportato nell'ospedale di Cisanello in condizioni già disperate con trauma toracico e cranico, secondo quanto riferito dai sanitari che lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. I medici hanno tentato di salvargli la vita ma non c'è stato niente da fare. Il bambino è morto per le ferite riportate. 

Secondo una prima ricostruzione dei fatti riportata da Adnkronos, il neonato, in auto con la famiglia, si sarebbe trovato dentro il seggiolino posizionato sul posto del passeggero accanto al guidatore, suo padre. In conseguenza del tamponamento, l'airbag dell'auto si sarebbe attivato urtando il piccolo che avrebbe così riportato traumi per lui fatali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia municipale sta facendo gli accertamenti necessari per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

Torna su
Today è in caricamento