Giovedì, 15 Aprile 2021
Padova

Si accascia a terra e muore a 16 anni ​dopo la pizza a casa di amici

Per Filippo non c'è stato nulla da fare. Una tragedia al momento inspiegabile nell’Alta Padovana. I sanitari del Suem 118, subito accorsi, hanno provato a rianimarlo per un’ora

Foto archivio

Non c'è stato nulla da fare. Una tragedia al momento inspiegabile nell’Alta Padovana: un malore improvviso stronca un 16enne. Filippo P. è morto nella tarda serata di domenica 2 agosto a Cavino, frazione di San Giorgio delle Pertiche (Padova): il giovane, che avrebbe compiuto 17 anni a novembre, si è sentito male mentre si trovava a casa di amici per mangiare una pizza in compagnia. 

Durante la serata il giovane si è alzato per andare a prendere una boccata d'aria in giardino: poi si è accasciato. I sanitari del Suem 118, subito accorsi sul posto, hanno provato a rianimarlo per un’ora, invano. Filippo frequentava l'istituto tecnico professionale di Cittadella e giocava anche a pallavolo: lascia la madre e il padre oltre a un fratello e una sorella, entrambi più piccoli di lui. 

L'intera comunità è nello sconforto. Daniele Canella, sindaco di San Giorgio delle Pertiche, sulla propria pagina Facebook scrive: "È un giorno difficile per la nostra Comunità, risvegliatasi in questo caldo lunedì d’estate stravolta dalla brutta notizia che il cielo ha nuovamente aperto le sue porte ad un giovane concittadino, la cui vita è stata spezzata troppo presto. Eventi così ci spingono ogni volta a riflettere, ad interrogarci, a ricercare un perché, senza mai trovare una risposta che possa giustificare una tragedia così ingiusta e incomprensibile. Stringiamoci tutti, in rispettoso silenzio, al dolore della famiglia, dei parenti e degli amici, affidando a Dio questa giovane anima e ai nostri cuori il suo ricordo. Ciao Filippo".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accascia a terra e muore a 16 anni ​dopo la pizza a casa di amici

Today è in caricamento