Domenica, 13 Giugno 2021
Città Sondrio

Muore dopo un pranzo in famiglia: colpa del "formaggio killer"?

La vittima è Giacomo Del Giorgio, ex sindaco di Samolaco, in provincia di Sondrio. Ricoverati in ospedale anche la moglie e il figlio. Il magistrato ha disposto l'autopsia e le analisi dovranno stabilire cosa sia successo

SONDRIO - A causare la morte dell'ex sindaco di Samolaco, Giacomo Del Giorgio, potrebbe esserci un'intossicazione alimentare dovuta a una forma di formaggio che l'uomo teneva da tempo in cantina a stagionare.

Del Giorgio, 77 anni, è morto poco dopo il ricovero in ospedale dove era stato portato d'urgenza insieme alla moglie Guglielmina e al filglio 51enne Danilo, entrambi in Rianimazione. Come ricostruisce il quotidiano Il Giorno, la forma di formaggio sarebbe stata acquistata tempo fa in una fattoria della valle e poi lasciata a invecchiare in cantina e potrebbe essersi trasformato in una sorta di "veleno", in particolare per chi è più debole di cuore, come Del Giorgio. Intanto, come scrive il giornale, "in attesa dell’esito degli esami in Valle cresce la psicosi 'formaggio killer'".

Il formaggio è stato poi fotografato e sequestrato nell'ambito del'indagine condotta dalla Procura di Sondrio. Nel laboratorio dell'Asl sono in corso le analisi per accertare con precisione cosa sia successo e se ci sia un nesso tra l'intossicazione e il fatto che tutti e tre i componenti della famiglia Del Giorgio avessero mangiato lo stesso formaggio. Il magistrato ha disposto intanto l'autopsia sul cadavere dell'ex sindaco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo un pranzo in famiglia: colpa del "formaggio killer"?

Today è in caricamento