Domenica, 13 Giugno 2021
Città Venezia

Giovanni non ce l'ha fatta: morto il bambino colpito dalla leucemia

La cittadina di Martellago, dove Giovanni risiedeva con la famiglia e dove tutti facevano il tifo per lui, piange il bimbo di sette anni morto dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro una forma aggressiva di leucemia

VENEZIA - Non ce l'ha fatta il piccolo Giovanni Maretto. La città di Martellago, in provincia di Venezia, si è stretta attorno alla famiglia del bambino di sette anni che, dopo una lunga battaglia contro la leucemia, è spirato sabato nella sua casa. Ad assisterlo fino all'ultimo c'era tutta la famiglia, da mamma Daniela a papà Enrico, fino al fratello Giacomo di dodici anni, che con il trapianto di midollo osseo gli aveva donato un altro anno di vita.

La malattia di Giovanni era arrivata quando lui aveva poco meno di tre anni e la diagnosi era stata chiara: leucemia fulminante. Il piccolo era entrato così nell'incubo di 24 mesi di terapie tra Padova e Treviso. Giovanni sembrava guarito, tanto da avere l'energia per iniziare a giocare a rugby con i suoi amici. Nel gennaio 2014, però, la situazione si è nuovamente aggravata. Ancora leucemia la diagnosi, e solo un trapianto di midollo osseo avrebbe potuto salvarlo. Il donatore era stato trovato, si trattava del fratello Giacomo che non ha esitato a mettersi a disposizione per aiutare il piccolo fratellino.

Il trapianto era avvenuto e Giovanni ha potuto così vivere felicemente un altro anno. Purtroppo la forma di leucemia che ha colpito il piccolo era "aggressiva" e per lui non c'è stato più nulla da fare. Tutta la comunità del Rugby Mogliano si è stretta attorno alla famiglia, facendo sentire il calore e la vicinanza di un'intera comunità. (da VeneziaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni non ce l'ha fatta: morto il bambino colpito dalla leucemia

Today è in caricamento