Mercoledì, 23 Giugno 2021
CRONACA

Si schianta in moto e finisce fuori strada: trovato morto dai parenti

L'incidente è avvenuto in via Ghisolfa, a Rho, a pochi metri dall'ingresso dell'autostrada. Il corpo dell'uomo è stato trovato dai suoi parenti, che non avevano più notizie da ore

(foto di repertorio)

Il suo corpo è rimasto lì a lungo, almeno dieci ore. Per un tragico scherzo del destino a ritrovarlo sono stati proprio i suoi parenti, che dalla mattina cercavano disperatamente di avere sue notizie. R.R., un cinquantunenne di Vimercate, è stato trovato morto martedì sera poco prima delle 9 in via Ghisolfa a Rho, nel milanese, a pochi metri dall’ingresso dell’autostrada. Il corpo dell’uomo, in arresto cardiocircolatorio, è stato scoperto fuori dalla sede stradale, accanto alla moto a bordo della quale era uscito di casa alle dieci di mattina. 

Da quel momento in poi, il nulla assoluto: un appuntamento al quale R. non è mai arrivato e le tante chiamate senza risposta dei famigliari, che cercavano di mettersi in contatto con lui dalle 10 di martedì mattina. Secondo quanto ricostruito dalla centrale operativa del 118, e appreso da MonzaToday, a uccidere il cinquantunenne sarebbe stato lo schianto in moto, ritrovata a pochi metri dal corpo.

E’ “verosimile”, secondo i dati in possesso di Areu, che il corpo dell’uomo sia “volato” fuori dalla sede stradale dopo un incidente e che nessuno - nonostante la zona sia abbastanza trafficata - si sia accorto né del cadavere né della moto. Almeno fino a quando i suoi parenti, forse grazie a un sistema di localizzazione dell’iPhone della vittima, lo hanno ritrovato. Non è escluso, comunque, che il cinquantunenne abbia avuto un malore fatale mentre era alla guida e si sia schiantato solo dopo. I rilievi e le indagini del caso sono affidate ai carabinieri della compagnia di Rho. (da MonzaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si schianta in moto e finisce fuori strada: trovato morto dai parenti

Today è in caricamento