rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Belluno

"Ho un po' di mal di stomaco", poi porta le figlie a scuola e muore

Lino Tomea, operaio 51enne del bellunese, ha avuto un malore improvviso mentre era in auto con la moglie e le figlie. La sera prima aveva accusato uno "strano mal di stomaco", scrive Il Gazzettino

BELLUNO - Una mattina come tante si è tramutata in tragedia. Lino Tomea, operaio 51enne di Forno di Zoldo, stava accompagnando a scuola le sue due bambine quando si è sentito male ed è morto.

Sul posto i sanitari, che mai avrebbero pensato di trovarsi a dover soccorrere un amico: Tomea infatti era un volontario del servizio ambulanza dei donatori del sangue di Forno. L'uomo, originario di Zoppè, dedicava alla solidarietà tutto il suo tempo libero, guidando proprio quella stessa ambulanza che lo ha soccorso, come scrive Il Gazzettino.

Come ogni mattina, anche mercoledì Tomea si trovava al volante della propria auto in direzione di Longarone, per accompagnare le bambine a scuola e poi dirigersi insieme alla moglie alla fabbrica Marcolin, dove entrambi lavoravano.

All'improvviso, Tomea ha avuto un malore e ha perso i sensi. La moglie ha chiamato subito i soccorsi, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare ed è morto poco dopo essere stato trasportato in condizioni disperate all'ospedale di Belluno. Era dalla sera prima che aveva disturbi di salute, scrive Il Gazzettino, che parla di uno "strano mal di stomaco"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho un po' di mal di stomaco", poi porta le figlie a scuola e muore

Today è in caricamento