Venerdì, 22 Ottobre 2021
Città Brescia

Travolto da una tonnellata di zucchero: morto giovane papà

Incidente sul lavoro alla distilleria San Giorgio di Paratico, in provincia di Brescia. La vittima è Mattia Parmini, operaio 36enne di Foresto Sparso

E' stato travolto da alcuni sacchi di zucchero, una tonnellata in tutto, nella distilleria in cui lavorava. E' morto così Mattia Parmini, 36enne operaio di Foresto Sparso in provincia di Bergamo, in un incidente sul lavoro avvenuto nella distilleria San Giorgio di Paratico (Brescia). Subito soccorso e portato d'urgenza in ospedale, l'operaio è morto dopo aver combattuto per ore tra la vita e la morte nel reparto di Rianimazione del Giovanni XXIII di Bergamo.

Morto Mattia Parmini di Foresto Sparso: incidente nella distilleria San Giorgio di Paratico

L'incidente, la cui dinamica è ancora al vaglio dei tecnici Ats (Agenzia tutela salute) e dei carabinieri della compagni di Chiari, è avvenuto giovedì pomeriggio intorno alle 14.30. Per cause ancora da accertare, il 36enne è stato travolto dal pesante carico di zucchero mentre era intento nella sua movimentazione.

Il giovane operaio era sposato e papà di due bambini.

Incidenti sul lavoro, si muore sempre di più: "Fermare il bollettino di guerra" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto da una tonnellata di zucchero: morto giovane papà

Today è in caricamento