Domenica, 24 Ottobre 2021
Città Lodi

Coronavirus: è morto il padre di Mattia, il paziente 1 di Codogno

L'uomo è una delle 62 vittime del paese di Castiglione d'Adda, uno dei comuni della zona rossa del lodigiano, causate dall'epidemia. Mattia sta per essere dimesso e presto diventerà papà

È morto il padre di Mattia, il paziente 1, il 38enne primo risultato positivo al coronavirus in Italia. Secondo quanto riportato dall'Ansa, l'uomo è una delle 62 vittime del paese di Castiglione d'Adda, uno dei dieci comuni della zona rossa del lodigiano, causate dall'epidemia.

Il dramma mentre il figlio, che per settimane è stato in gravi condizioni nella terapia intensiva al San Matteo di Pavia, sta per essere dimesso, e a breve diverrà papà.

Coronavirus, Mattia si era sentito male dal 14 febbraio

Il 38enne era in via di miglioramento da diversi giorni, il peggio era scongiurato: lunedì 9 marzo era uscito dalla terapia intensiva. La grave infezione del 38enne di Castiglione - manager della Unilever, sportivo, volontario del pronto soccorso e in attesa di una figlia - ha segnato l'inizio dell'emergenza in Italia. 

La moglie, incinta di 8 mesi, è tornata a casa da settimane dopo essere stata ricoverata al Sacco. Mattia era stato male nella settimana del 14 febbraio. Con febbre alta e tosse, aveva rifiutato un ricovero ed era stato mandato a casa. Ritornato in ospedale a Codogno, grazie all'intuizione di una dottoressa anestesista, gli era stato fatto il tampone per il Covid-19: che era risultato positivo.

Coronavirus, si risveglia il paziente 1: le prime parole di Mattia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: è morto il padre di Mattia, il paziente 1 di Codogno

Today è in caricamento