Sabato, 31 Luglio 2021
Città Padova

Gioco erotico sotto la doccia: muore strangolato

Una pratica di "bondage" finita tragicamente: l'uomo, un 55enne, è scivolato sul piatto del box ed è rimasto impiccato

PADOVA - Lo hanno trovato morto nella doccia di casa. L'uomo, un 55enne di Piove di Sacco (in provincia di Padova), sarebbe morto strangolato da una catena in ferro impiegata per un gioco di autoerotismo. Sul decesso dell'uomo, rinvenuto dalla madre quando ormai non c'era già più nulla da fare, stanno indagando i carabinieri.

Il pm Ignazia D'Arpa avrebbe disposto un esame esterno sul cadavere del 55enne per stabilire con certezza le cause della morte. Sempre più convincente, però, come riportano i quotidiani locali, l'ipotesi che l'uomo, prima di quella tragica fine, stesse praticando una tecnica di "bondage": una forma di erotismo basata su costrizioni fisiche, tra cui la pratica di legarsi con delle catene, al punto quasi di soffocare, per intensificare il piacere sessuale.

Quel giorno, tuttavia, qualcosa sarebbe andato storto. L'uomo, complice il piatto bagnato della doccia, sarebbe scivolato. Un'estremità della catena, legata al collo, sarebbe stata agganciata al rubinetto. Slittando e cadendo nel box, il 55enne non sarebbe riuscito a svincolarsi dalla morsa, morendo impiccato. A confermare l'ipotesi, ci sarebbero alcuni video registrati dalla vittima. Uno riprenderebbe proprio gli ultimi istanti di vita dell'uomo, e tutti i passaggi dell'esecuzione di quel gioco fatale, che quel giorno gli sarebbe costato la vita. I file sono stati sequestrati. (da PadovaOggi)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco erotico sotto la doccia: muore strangolato

Today è in caricamento