rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Città Reggio Emilia

Morto l'ex Br Gallinari: fece parte del commando che rapì Aldo Moro

Prospero Gallinari è stato stroncato da un malore nella sua abitazione a Reggio Emilia: fu uno dei protagonisti del rapimento di Aldo Moro

REGGIO EMILIA - L'ex brigatista rosso Prospero Gallinari è stato trovato morto questa mattina nel garage della sua abitazione a Reggio Emilia.

Aveva 62 anni: era nato a Reggio l'1 gennaio 1951. Gallinari è stato probabilmente stroncato da un malore improvviso. Sul posto è intervenuta la polizia per accertamenti.

LA LOTTA ARMATA - Nel 1969 Gallinari aderì al 'gruppo dell'Appartamento', a Reggio Emilia, con Alberto Franceschini, Tonino Paroli e altri dissidenti del Pci che dopo il Convegno di Pecorile, sulle colline reggiane, decisero di iniziare la lotta armata. Durante l'arresto nel 1979 venne ferito dalla polizia.

IL CASO ALDO MORO - Gallinari prese parte al rapimento di Aldo Moro (e fu uno dei suoi carcerieri in via Montalcini a Roma) e di lui si parlò come l'esecutore materiale dell'omicidio dello statista democristiano. Nel 1993 Mario Moretti lo discolpò e si assunse la responsabilità dell'omicidio in un libro-intervista con Rossana Rossanda e Carla Mosca. In quel periodo Gallinari uscì dal carcere per motivi di salute, legati in particolare a seri problemi cardiaci.

Nel marzo 2006 Bompiani pubblicò 'Un contadino nella Metropoli', libro di memorie di Gallinari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l'ex Br Gallinari: fece parte del commando che rapì Aldo Moro

Today è in caricamento