Sabato, 18 Settembre 2021
Città Pavia

Accoltella la mamma, poi si chiude in camera e si taglia la gola

A Broni, nella notte tra il 5 e il 6 dicembre, il giovane ha prima aggredito la donna e poi si è tagliato la gola in più punti

Foto di repertorio Ansa

E' morto in ospedale a Pavia il ragazzo di diciotto anni che nella notte tra il 5 e il 6 dicembre scorso ha accoltellato la mamma, Maura Amapane di 43 anni, e ha rivolto la stessa arma contro se stesso. Un'aggressione, al termine di una lite in famiglia, avvenuta nel loro appartamento in via Togni a Broni, comune in provincia di Pavia. Il giovane da ieri era ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Matteo.

Migliorano, intanto, le condizioni della donna che resta ricoverata. Secondo i primi accertamenti dei militari della locale stazione e del Nucleo radiomobile della Compagnia di Stradella, il giovane ha accoltellato la madre con un coltello a serramanico, con un colpo frontale tra il petto e la spalla. Subito dopo, il ragazzo si è chiuso nella sua stanza ferendosi più volte all'altezza del collo: il fendente più profondo gli ha provocato un'emorragia e ha perso coscienza.

A soccorrere per primo i propri familiari e a chiedere l'intervento del 118 è stato l'altro figlio della donna, un ragazzo di 20 anni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Stradella, che continuano le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella la mamma, poi si chiude in camera e si taglia la gola

Today è in caricamento