Sabato, 10 Aprile 2021
Venezia

Si tuffa dal pedalò e scompare: ore d'angoscia, poi la tragica conferma

Il giovane di appena 23 anni era uscito per una gita in pedalò dalla spiaggia di Jesolo il giorno di Ferragosto

È stato recuperato il corpo del giovane straniero di 23 anni che ieri si era tuffato in mare da un pedalò a Jesolo (Venezia) senza più riemergere. 

L’allarme era stato lanciato ieri pomeriggio intorno alle 1430. Le ricerche erano partite subito fino a sera, per poi riprendere questa mattina alle prime luci del giorno. Intorno alle 9 di questa mattina il corpo è stato individuato dai sommozzatori dei vigili del fuoco, poco distante dal punto dove era scomparso. 

Jesolo, si tuffa dal pedalò e scompare: recuperato il corpo

Il ragazzo, ordinario del Senegal, residente a Ceggia ma domiciliato con la famiglia nel trevigiano, a Ponte di Piave, era uscito in mare insieme al fratello di amici con un pattino a circa 200 metri dalla battigia, all’altezza della torretta 17, zona piazza Drago. Il giovane si è tuffato in mare, praticamente piatto in quel punto, ma è andato in difficoltà ed è finito sottacqua.

Inutili i tentativi da parte di chi si trovava sul pattino di aiutarlo e a quel punto si sono mobilitati gli addetti al salvataggio della Jesolo Turismo ma del giovane non c’era già più traccia. La guardia costiera ha effettuato ricerche con cinque mezzi, insieme ai carabinieri mentre in volo si sono alternati gli elicotteri di guardia di finanza e vigili del fuoco.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa dal pedalò e scompare: ore d'angoscia, poi la tragica conferma

Today è in caricamento