rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Città Treviso

41enne a 115 km/h sullo scooter: "Non ero io, guidava mia nonna"

Un 41enne beccato da un autovelox nel trevigiano ha cercato di giustificarsi tirando in ballo la nonna. Il risultato? Nonna e nipote denunciati

TREVISO - In sella al suo scooter 250, un 41enne di Vedelago, in provincia di Treviso, è stato immortalato dall'autovelox posizionato dai vigili mentre sfrecciava a 115 chilometri all'ora lungo una strada con il limite di velocità a 50. L'uomo ha pensato bene di dare la colpa alla nonna e il risultato è che entrambi sono finiti nei guai.

Alla notifica del verbale, l'uomo ha replicato inviando i dati della nonna: alla guida del mezzo ci sarebbe stata lei, per giunta a insaputa del nipote. E' partito dunque il ricorso, con tanto di firma dell'arzilla anziana che si assumeva le proprie responsabilità. Peccato che il quadro dipinto dal 41enne e dalla nonnina sia stato smontato dalla foto scattata al passaggio dello scooter, che immortalava chiaramente l'uomo, solo alla guida del mezzo lanciato a tutta velocità.

E ora oltre alla multa salatissima il 41enne si è visto recapitare una denuncia per falso ideologico e falso materiale. Le stesse accuse per la generosa nonnina che ha fatto da complice al nipote sottoscrivendo i falsi dati inviati per il ricorso. (da TrevisoToday)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

41enne a 115 km/h sullo scooter: "Non ero io, guidava mia nonna"

Today è in caricamento