rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Città Teramo

Sfreccia a 250 km/h in autostrada per 18 volte in una settimana: donna denunciata

E' successo a Teramo: la donna ha simulato la clonazione della sua targa ma il sistema tutor l'ha smascherata

TERAMO - Ha ricevuto ben 18 multe in una settimana per eccesso di velocità in autostrada - viaggiava alla media di 250 chilometri orari - e ha pensato di denunciare la falsa clonazione della targa della sua auto dopo le numerose infrazioni. Ma non è andato tutto secondo i suoi piani.

Una donna di 43 anni è stata denunciata per simulazione di reato dalla Polstrada di Teramo. Le multe sono arrivate dopo le rilevazioni del sistema Tutor sulla rete autostradale A14 e A1.

Per cercare di evitare il salasso, la guidatrice spericolata ha pensato dunque di denunciare la clonazione della targa e dire alle forze dell'ordine che l'auto immortalata dalle telecamere non era la sua ed era pure condotta da qualcun altro.

Le indagini hanno fatto emergere che l'automobile, una Bmw serie 5, in uso al marito (noto professionista del teramano), era proprio quella della donna che aveva sporto denuncia. Ora, oltre a dover pagare le multe, la donna si vedrà anche sospendere la patente di guida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfreccia a 250 km/h in autostrada per 18 volte in una settimana: donna denunciata

Today è in caricamento