rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca / Ancona

Muore e lascia ricca eredità: ma i parenti non si trovano

L'uomo, un 85enne, è morto due settimane fa per cause naturali. Da allora è nella camera mortuaria dell'ospedale perché non è stato possibile rintracciare parenti che si occupino del funerale. E che diventino proprietari del ricco testamento

ANCONA - Lui, l'85enne Mariano Sternini, è morto più di due settimane fa nella sua casa a due passi dal centro cittadino. A trovarlo esanime, il giorno successivo alla morte, i vigili del fuoco, che avevano sfondato la porta dell'abitazione assieme a 118 e ai Carabinieri, allertati dalla badante, che non riusciva a mettersi in comunicazione con il suo assistito. Una volta accertate le cause della morte, naturale, è cominciatala "caccia" ai parenti. Che al momento sono irrintracciabili. Così il cadavere dell'uomo è ancora in una cella frigorifera della camera mortuaria di Torrette. 

I carabinieri, infatti, non sono ancora riusciti a rintracciare un familiare che si occupi del funerale dell'uomo. Ma c'è di più: perché pare che l'anziano abbia lasciato anche un ricco patrimonio in eredità. Un patrimonio che aspetta soltanto di trovare il suo nuovo padrone. (da AnconaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore e lascia ricca eredità: ma i parenti non si trovano

Today è in caricamento