rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Città Napoli

Vogliono rubargli l'auto, lui reagisce: i ladri gli sparano

Un ragazzo di 28 anni ha cercato di difendere la propria auto dai ladri: gli hanno sparato alla spalla, ma non è in pericolo di vita

NAPOLI - A Napoli si è sparato e si spara, soprattutto negli ultimi tempi. Ci sono i proiettili esplosi per faide interne ai clan e quelli di "ordinaria amministrazione", se così si può dire, per "regolare" una rapina.

Nella notte tra sabato e domenica, due ladri hanno sparato a un 28enne che cercava di difendere la propria auto. E' accaduto verso la mezzanotte nella zona dei Camaldoli. La vittima è un 28enne che è stato raggiunto da un proiettile alla spalla, conficcatosi poi in una vertebra. L'uomo è ricoverato in prognosi riservata presso l'ospedale Cardarelli, ma non è in pericolo di vita.

Secondo quanto raccontato ai carabinieri dallo stesso 28enne, la rapina è avvenuta in via dell'Eremo, a poca distanza dall'abitazione del ferito. Il giovane aveva appena prelevato dei contanti da uno sportello Postamat quando due persone hanno tentato di portargli via la vettura, una Ford Fiesta, parcheggiata poco distante.

Alla sua reazione uno dei due malviventi ha sparato prima di scappare. Soccorso da un'ambulanza del 118, il 28enne è stato trasportato presso il nosocomio dell'Arenella, dove è tuttora sotto osservazione. I militari dell'Arma stanno effettuando controlli e perquisizioni per risalire all'identità dei balordi anche visionando le immagini di alcuni impianti di videosorveglianza installati in zona. (da NapoliToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vogliono rubargli l'auto, lui reagisce: i ladri gli sparano

Today è in caricamento