Domenica, 24 Ottobre 2021
Città Roma

Donna in strada sanguinante: ha un feto morto in una busta

E' accaduto a Roma: la giovane donna di 22 anni è stata soccorsa, poi denunciata per procurato aborto

ROMA - Sanguinante e con un feto morto in una busta: queste le condizioni in cui una giovane nigeriana di 22 anni è stata soccorsa in via Manfredonia, nella Capitale, e poi portata all'ospedale Casilino. Qui i medici non hanno potuto che prestarle i soccorsi e constatare l'avvenuto aborto che la donna si è procurata e quindi chiamare la polizia.

La giovane, nigeriana ma residente nel campo nomadi di via Manfredonia al Quarticciolo, come confermano dalla questura, era incinta da 18 settimane e avrebbe assunto dei farmaci abortivi per interrompere volontariamente la sua gravidanza.

La ragazza, dopo aver preso i farmaci, avrebbe cominciato a star male e, dopo aver abortito, è stata ritrovata sanguinante e con il feto di 4 mesi in una busta. La 22enne è stata denunciata per procurato aborto.


Inoltre, gli agenti hanno avviato delle indagini per capire come siano andati i fatti, chi abbia fornito i farmaci e quale sia la situazione della donna. (da RomaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna in strada sanguinante: ha un feto morto in una busta

Today è in caricamento