rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Torino

No vax litiga con la moglie per il vaccino del figlio e minaccia di dar fuoco alla casa

Il caso a Torino. L'uomo era pronto a licenziarsi pur di non vaccinarsi e voleva che la moglie facesse altrettanto. Dopo l'ennesima lite, la situazione è degenerata fino a rendere necessario l'intervento della polizia

Convinto no vax, voleva che tutti in famiglia seguissero la sua scelta. Quando ha visto che moglie e figlio la pensavano diversamente, ha dato in escandescenze in casa, tanto da far intervenire la polizia per risolvere la situazione. Il caso a Torino, in un appartamento nel quartiere Mirafiori.

Tra marito e moglie era scoppiata una lite a causa della somministrazione del vaccino antiCovid al figlio della coppia. Quando sono arrivati, grazie a una segnalazione giunta al 112, gli agenti hanno trovato due decoder digitali in frantumi sul pavimento. Ai poliziotti la donna ha raccontato delle continue discussioni con il marito causa dei vaccini. Da tempo infatti l'uomo aveva iniziato a insultare e denigrare la moglie in quanto vaccinata e non voleva assolutamente che il figlio ricevesse il vaccino.

Marito no vax minaccia la moglie, il racconto alla polizia

Poco prima dell'arrivo degli agenti, tra i due c'era stata anche un'altra accesa discussione, sempre sullo stesso argomento. L'uomo era pronto a licenziarsi dal lavoro pur di non vaccinarsi e voleva che la moglie facesse altrettanto, per poi cambiare vita insieme. La donna aveva provato a farlo ragionare finendo però per trovarsi davanti un muro, con il marito che era arrivato al punto di minacciarla di non farla più uscire di casa. Vista la situazione, la donna aveva chiesto al marito di andarsene e trovarsi un'altra sistemazione. A quel punto, l'uomo aveva iniziato a dare in escandescenze, minacciando di spaccare tutto e di dare fuoco all'appartamento. Prima si è accanito contro un decoder, scagliandolo contro il pavimento, poi quando si era reso conto che la moglie non aveva mandato alcun messaggio al suo datore di lavoro per comunicare il proprio licenziamento, aveva distrutto il secondo decoder. Dopo l'intervento della polizia, l'uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e nei suoi confronti è stato disposto l'allontanamento d'urgenza dalla casa familiare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No vax litiga con la moglie per il vaccino del figlio e minaccia di dar fuoco alla casa

Today è in caricamento