rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Livorno

No vax 59enne rifiuta le cure per il Covid e muore: "Ha detto no fino all'ultimo"

Si è opposta ai medici del reparto di malattie infettive dell'ospedale di Livorno che tentavano di salvarle la vita e non ha voluto essere trasferita in terapia intensiva

Fino all'ultimo ha rifiutato le cure mediche, compreso il trasferimento in terapia intensiva. Letizia Perna, 59enne agente immobiliare residente a Rosignano Marittimio è morta nel reparto di malattie infettive Covid dell'ospedale di Livorno. No vax convinta, malata di Covid, ha impedito ai medici di intubarla.

Ricoverata da qualche settimana, la donna aveva avuto prima bisogno della mascherina per l'ossigeno e poi del casco per la ventilazione assistita. Era già stata portata una prima volta in terapia intensiva, ma dopo un lieve miglioramento era stata riportata in reparto dopo 24 ore. Nei giorni successivi però le sue condizioni erano andate via via peggiorando, spingendo i medici a decidere per un nuovo trasferimento in terapia intensiva e intubarla, sperando così di salvarle la vita. A quel punto però Perna si sarebbe opposta.

La donna avrebbe rifiutato di tornare in Rianimazione e di essere intubata. A nulla sono valse le parole dei medici e la donna è deceduta nella giornata di martedì 14 dicembre. "Era una no vax convinta e ha rifiutato ripetutamente le cure - ha detto un medico dell'ospedale di Livorno al Corriere Fiorentino – Era giovane, 59 anni, senza alcuna patologia se non il Covid. Il vaccino l'avrebbe salvata di sicuro, ma comunque lei ha detto di no ad ogni aiuto da parte nostra. Fino all'ultimo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No vax 59enne rifiuta le cure per il Covid e muore: "Ha detto no fino all'ultimo"

Today è in caricamento