rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Rimini

Si presenta con un anello per chiederla in sposa: la uccide con 21 coltellate

“Ma io le volevo bene”, ha dichiarato l'uomo durante l'interrogatorio dopo aver confessato l'omicidio

Era venuto con un visto turistico a Rimini e con un anello in tasca per chiedere alla propria amata di sposarlo, ma poi l’ha uccisa con 21 coltellate, quella fatale alla schiena. L’ennesimo femminicidio è avvenuto a Rimini il 19 maggio 2022, ai danni di Noelia Rodriguez, una donna di origini peruviane di 46 anni arrivata in Italia un anno fa. Maximo Aldana De La Cruz, connazionale della donna, non ha retto al rifiuto e l’ha brutalmente uccisa davanti agli occhi della sua stessa figlia di 27 anni, che ha tentato di salvare la donna facendo da scudo. La ragazza, rimasta ferita, è stata dimessa dall’ospedale con una prognosi di 20 giorni.

L’uomo di 54 anni ha confessato l’omicidio dichiarando durante l’interrogatorio: “Ma io le volevo bene”. I due avevano avuto una relazione in Perù durata 15 anni, poi la donna è partita per l’Italia mettendo fine alla storia. L’uomo sapeva che Noelia non lo amava più ma ha tentato di ricucire il rapporto con questo ultimo gesto, poi finito in tragedia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presenta con un anello per chiederla in sposa: la uccide con 21 coltellate

Today è in caricamento