Noemi esce finalmente dalla terapia intensiva: ora inizia la riabilitazione insieme ai genitori

La bambina, rimasta ferita in una sparatoria in piazza Nazionale a Napoli lo scorso 3 maggio, è stata trasferita in un'area adibita all'assistenza riabilitativa post intensiva, dove possono essere ospitati anche i genitori che potranno così starle vicino

Uno degli striscioni dedicati a Noemi, la bambina ferita a Napoli durante una sparatoria, attaccati sul cancello esterno dell'Ospedale Santobono dove i medici curanti l' hanno dichiarata fuori pericolo ANSA / CIRO FUSCO

Ha lasciato il reparto di rianimazione la piccola Noemi, la bambina di 4 anni rimasta ferita nel corso di un agguato camorristico in piazza Nazionale a Napoli, lo scorso 3 maggio. La bimba è stata spostata dal reparto ad alta intensità di cure dell’ospedale pediatrico Santobono in una sala vicina adibita all'assistenza riabilitativa post intensiva

Le condizioni di Noemi, definita ormai fuori pericolo dai medici, sono quindi migliorate. La piccola era grave quando era stata portata in ospedale: uno dei proiettili sparati dall’autore dell’agguato (identificato dagli inquirenti in Armando Del Re) le aveva trafitto i polmoni e fratturato una vertebra e la spalla destra. Ora la bambina respira senza l'ausilio dell'ossigeno e si alimenta autonomamente.

Napoli, l’appello del papà di Noemi allo Stato: “Non lasciateci soli” 

Noemi è fuori pericolo: ha lasciato il reparto il rianimazione

Nell’area dove è stata trasferita adesso possono essere ospitati anche i genitori, che potranno sostenerla nel migliore dei modi anche soprattutto dal punto di vista psicologico. 

La nuova fase di cure, che si è aperta con l'uscita dalla terapia intensiva, sarà fondamentale da un punto di vista riabilitativo a cui seguirà un secondo passaggio in un reparto di Riabilitazione vero e proprio dove il lavoro per Noemi sarà concentrato sulla piena ripresa della deambulazione autonoma.

noemi napoli ansa 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È firmata da Rosario a nome dei carcerati napoletani uno dei biglietti indirizzati a Noemi, la bambina ferita a Napoli durante una sparatoria, attaccati sul cancello esterno dell'Ospedale Santobono dopo che i medici curanti l' hanno dichiarata fuori pericolo ANSA / CIRO FUSCO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento